Istruttore Cinofilo e Consulente Riabilitativo

“Vorrei arrivare ad essere la persona che il mio cane pensa che io sia”

Sabrina si e' formata presso la Scuola C.Re.A. come Consulente Educativo – Educatore cinofilo, Consulente Riabilitativo - Istruttore Cinofilo e Tecnico Mobility Dog riconosciuto FICSS.

Condivide la sua vita con i cani da quando e' nata: con l'addio al suo Brutus, sente la definitiva necessita' di andare oltre l'essere "mamma" ed iniziare ad esplorare, studiare, osservare e sperimentare il mondo della cinofilia. L’arrivo di Pepito, un segugio estremamente sensibile, e' la molla definitiva per intraprendere un nuovo cammino insieme, pieno di emozioni, dove il vissuto quotidiano si arricchisce ogni giorno. Non e' un caso che la famiglia si sia poi allargata a Camilla, Ariel e Teddy.

Stage e corsi di approfondimento:
- Corso tecnici attivita' olfattive;
- Didattica con gli animali;
- Interventi Assistiti con gli Animali - Pet Therapy;
- T Touch;
- Operatori di Puppy Class;
- Verso il Parco Canile e Vita da Branco;
- Disc Dog;
- Giochi di naso.
Pepito si presume sia nato nel 2003. Quando l'abbiamo adottato, aveva paura della sua ombra, non sapeva cosa voleva dire scodinzolare. Entrato in casa si era rintanato sul divano, in un angolino e non si muoveva da li'; mangiava di notte quando noi dormivamo.
Come e' ora? A distanza di 6 anni? E' stato definito un LORD: un cane mai sopra le righe, innamorato della sua mogliettina Camilla con uno degli sguardi piu' dolci e accattoni del mondo. 
Camilla e' arrivata due mesi dopo che Brutus ci ha lasciato.
Siamo andati alla Fondazione Baratieri per iniziare a fare volontariato e abbiamo conosciuto una cagnolona cicciona, coccolosa e con le orecchie a cotoletta che e' andata avanti per tutta la durata della passeggiata a saltarci addosso chiedendo cibo e coccole. Chi la conosce sa che e' una rufiana irresistibile. E' una Petit Bleu de Gascogne nata forse nel 2003, noi l'abbiamo adottata dopo un anno di canile in cui era arrivata dopo il sequestro del suo allevamento. Non sappiamo quanti cuccioli abbia partorito e accudito ma sappiamo che con gli altri cani ha una gran pazienza e se avete bisogno di un anti stress, le sue orecchie vi aspettano!
Ariel e' arrivata da noi mentre concludevo il corso educatori: era scappata nel milanese, appena arrivata dal sud con una staffetta. Ho partecipato alla ricerca e quando siamo riusciti a prenderla dopo 8 giorni... e' entrata in famiglia! E' stata una scelta di pancia, un cane difficile; confermato da Minunno come cane semiselvatico che quindi avra' difficolta' con le persone a vita. Ha passato i primi 3 anni con noi ad aver paura di tutto, poche coccole, mangiava poco, non chiedeva nulla al mondo se non di lasciarla stare; solo in campagna si esprimeva un pochino, facendo grandi corse. Con tanta pazienza e l'arrivo del suo compagno di avventure Teddy, ha iniziato un percorso di apertura verso il mondo e ora... chiede fin troppe cose... quando vuole giocare, quando ha fame, quando vuole uscire a fare un giretto! Ha talmente tanti arretrati da recuperare che quasi quasi potremmo accontentarla in tutto!
Teddy arriva dal Rescue dei pastori australiani (ASRI), ha vissuto a catena da un pastore per quasi un anno e poi portato in canile con sua sorella.
Noi stavamo cercando il 4^ cane, che potesse essere anche un compagno di vita per Ariel. Quando l'abbiamo incontrato si chiamava Ricky ed era in canile; poi l'ha preso in stallo una volontaria, siamo andati a conoscerlo ma al primo incontro aveva dato molti segnali di chiusura che avevano fatto allontanare parecchio Ariel... pensavamo non fosse quindi adatto per lei.
Invece una serie di coincidenze, un pizzico di destino, persone speciali hanno reso il nostro conoscerci piu' importante e ci siamo innamorati. Noi e Ariel ci siamo innamorati di lui e cosi' e' entrato in famiglia!
Ha qualche insicurezza con le persone e con i posti chiusi ma una volta presa confidenza, e' proprio un gran pagliaccetto!

Back to Top