Perchè Brutus Way

Da dove nasce un nome così strano che non fa riferimento alcuno alla cinofilia e anzi, contiene la parola BRUTUS che fu invece nella storia rinomato assassino di Giulio Cesare?
Perchè è grazie a
BRUTUS, un cane, IL cane, che nasce BRUTUS WAY!

Quando ero adolescente, ci siamo trasferiti in una casa col giardino e come la maggior parte delle persone ho pensato giardino = cane. Fu così che entrò nella nostra vita un giovane cagnolone maschio tutto nero; non poteva che chiamarsi BRUTUS; sarebbe diventato il mio amore più grande.
La vita con
BRUTUS è stata eccezionale, un cane che quando eri triste ti coccolava, quando eri felice correva e saltava con te, lo potevi portare ovunque e ovunque lui stava; dormiva sul letto d’inverno e sotto il letto al fresco d’estate; andava d’accordo con tutte le persone e non ha mai discusso con alcun cane. Il tipico “cane fortuna” che scegli quasi a occhi chiusi e si rivela la scelta migliore del mondo.

Una sera di fine ottobre BRUTUS non mi ha accolto come era solito fare e l’abbiamo portato al pronto soccorso: la mattina dopo abbiamo dovuto salutarlo.
Un fulmine a ciel sereno: un cane di 8 anni, nel pieno della sua vitalità, ha lasciato un vuoto incredibile nei nostri cuori.
Così ho portato a casa una cucciolona adolescente incrocio labrador, per fare una “sorpresa” alla mia famiglia: un concentrato di ingestibile elefantesca energia!
La portammo in un centro cinofilo per capire come gestire tanta esuberanza e dopo pochi minuti la presa di consapevolezza: esistono persone che lavorano con i cani!
Da quel giorno tutto è cambiato.
Da quel 29 ottobre del 2010 ho intrapreso questa strada e man mano che il mio percorso formativo evolveva, mi rendevo sempre più conto di quanto poco avessi davvero conosciuto il mio amore più grande, di quanti inconsapevoli torti gli avessi fatto.
Così dopo un primo intenso periodo di sensi di colpa ho capito che il mio obiettivo era quello di evitare a quante più persone potevo, quel senso di colpa, di portar loro conoscenza, passione di mostrare loro la via da poter percorrere insieme al loro cane.

Così, casualmente ed esattamente 5 anni dopo la morte di BRUTUS, il 29 ottobre 2015 ho deciso di creare questo progetto, il nome era già pronto: BRUTUS WAY.
Il mio modo per mostrare la via, la via di
BRUTUS

Sabrina Moroni